All Posts By:

Roberta Morasco

Travel

Amsterdam – parte 1

 

Lo scorso anno non avrei potuto festeggiare in modo migliore il mio compleanno.

Ci siamo regalati una piccola vacanza ad Amsterdam, poco prima di Natale.

Era da tanto tempo che desideravamo visitarla, e finalmente ci siamo riusciti!

Confesso che quattro giorni non sono molti, di cose da vedere ce ne sarebbero state tante e tante altre ma, pianificando per bene il vostro soggiorno, facendo un piccolo programma giorno per giorno e prenotando tutto il possibile online prima di partire, si ottimizza molto il tempo a disposizione.

Alla partenza da Venezia il nostro volo Easy Jet era in ritardo (a dire la verità pure al ritorno…), avremmo dovuto arrivare in tutta tranquillità nel primo pomeriggio, e siamo invece arrivati all’hotel di corsa, appena il tempo di depositare i bagagli e siamo corsi fuori, per raggiungere la Anne Frank Huis (casa di Anna Frank), di cui avevamo prenotato la visita online e che non avremmo potuto spostare (ah, a proposito, niente foto dentro al Museo, si osserva, si ascolta, si legge e si riflette, perché non si deve dimenticare ciò che è stato).

Per fortuna l’aeroporto Amsterdam-Schiphol è organizzatissimo, abbiamo raggiunto velocemente la biglietteria e, scesi alla stazione dei treni che si trova proprio sotto, siamo saliti a bordo del primo treno in partenza per il centro.

Continue Reading…

Primi piatti/ Salato

Orzotto alla zucca, rosmarino e salvia

 

Ebbene si, è iniziata la sua stagione.

Che meraviglioso ingrediente la zucca!

Perfetta per preparazioni di ogni tipo, dal salato al dolce.

Se anche voi come me l’amate, vi consiglio di digitare ‘zucca’, qui nel blog, nello spazio con la lentina in alto a destra, un invio e vi apparirà una selezione di ricette.

Il risotto è un must a casa nostra, così come la vellutata di zucca nelle tante varianti, ma l’orzotto mi mancava, ed eccolo!

Semplicissimo, senza sfronzoli, facile e buonissimo.

Una coccola perfetta dopo una giornata autunnale fredda, piovosa e in cui la luce viene meno ormai troppo presto, il suo giallo avvolgente scalda e rallegra.

Il tocco della salvia fritta secondo me è perfetto, anche soltanto per l’occhio, che vuole la sua parte.

Insomma, andiamo a vedere come ho preparato questo orzotto alla zucca, salvia e rosmarino, che dite?

 

Continue Reading…

Travel

Friburgo in Brisgovia e la Foresta Nera

 

“Viaggiare è una scuola di umiltà, fa toccare con mano

i limiti della propria comprensione, la precarietà degli schemi e degli strumenti

con cui una persona o una cultura presumono di capire o giudicano un’altra.”

Claudio Magris

 

Finalmente riesco a pubblicare la prima parte di questo viaggio itinerante tra Germania e Francia.

Le foto sono tante, i luoghi visti molti e non mi è possibile raccontarvi tutto nello stesso post, per cui andiamo per ordine!

Abbiamo deciso di raggiungere Friburgo passando dal San Gottardo, sopra, non attraverso la galleria.

La sottoscritta non ama molto i luoghi chiusi, pertanto l’idea di transitare in una galleria così lunga non mi faceva affatto piacere, molto meglio stare all’aria aperta e godersi il paesaggio!

Abbiamo quindi preferito allungare di poco il tragitto (in realtà circa una mezz’ora di strada effettiva) percorrendo il passo San Gottardo.

Scelta azzeccatissima per noi, una strada bellissima, paesaggi meravigliosi e una sosta pranzo perfetta.

Giudicate voi dalle foto!

 

Continue Reading…

Cioccolato/ Dolce/ Dolci da credenza e crostate

Crostata al cioccolato e pere

 

“Amate il cioccolato fino in fondo,

senza complessi né falsa vergogna perché, ricordate:

‘senza un pizzico di follia non esiste uomo giudizioso’.”

François de La Rochefoucault

 

Esiste forse accoppiata più azzeccata?

Mah, in tutta onestà non credo.

Per me pere e cioccolato rappresentano davvero l’abbinamento perfetto.

Questa crostata è una sorta di esperimento, la farcia nasce da una prova e mi ha soddisfatta al primo colpo.

“Mamma, è il dolce più buono che tu abbia mai fatto. Quando la rifai?”

…si, perché l’hanno finita subito!

La frolla è leggermente ammorbidita dalla presenza del lievito, la farcia al cioccolato è cremosa, avvolge le fette di pera e si scioglie in bocca.

Insomma, se vi va provate questa crostata al cioccolato e pere, fuori fa freddino oggi, piove, e io ho deciso che la rifaccio!

Ricettina?

 

Continue Reading…

Dolce/ Dolci al cucchiaio e semifreddi

Soufflé al limone

 

“Conosci la terra dei limoni in fiore,
dove le arance d’oro splendono tra le foglie scure,
dal cielo azzurro spira un mite vento,
quieto sta il mirto e l’alloro è eccelso,
la conosci forse?”
Johann Wolfgang von Goethe (sull’Italia)

 

Amo il limone.

Non manca mai a casa mia.

Lo uso tantissimo, e nei dolci lo adoro.

Il soufflé poi, che sia dolce o salato, è una preparazione che esalta i profumi degli ingredienti che vengono utilizzati per prepararlo.

Vederli gonfiare nel forno e sentire il profumo che avvolge tutta la cucina, beh, vi troverete in attesa, lì davanti allo sportello del forno, armati di cucchiaino e pronti ad affondarlo per l’assaggio!

Se seguirete gli accorgimenti che mi hanno insegnato, e che vi indico di seguito alla ricetta, vi assicuro che la riuscita è garantita, e il soufflé non vi spaventerà più!

Consiglio, se volete usarne anche la buccia preferite sempre limoni biologici e comunque non trattati (tra l’altro sono anche molto molto più profumati).

Ah! Come ogni anno, mi sono dimenticata del compleanno del mio blog.

Ebbene si, il 12 settembre ha compiuto 6 anni!

Nessun tempo per post dedicati e torte di compleanno, lo festeggiamo così che dite?

Ricettina?

 

Continue Reading…

Primi piatti/ Salato

Crema di pomodori arrostiti con mandorle e burrata

 

“Zucchero, acqua, frutto, polpa, liquido o solido?

Il pomodoro crudo, divorato appena colto in giardino,

è la cornucopia delle sensazioni semplici, una cascata che sciama in bocca riunendo ogni piacere.

La resistenza della buccia tesa quel poco quanto basta, i tessuti che si sciolgono in bocca,

il liquore ricco di semi che ci cola agli angoli delle labbra

e che asciughiamo senza paura di sporcarci le dita,

quella piccola sfera carnosa che riversa in noi fiumi di natura:

ecco il pomodoro, ecco l’avventura.”

Muriel Barbery

 

Le giornate che si accorciano, la luce che la mattina è cambiata e, irrimediabilmente, mi ricorda che l’estate sta finendo.

E io, che non faccio altro che consumare pomodori in tutti i modi possibili.

Il pomodoro per me rappresenta l’estate e, non c’è nulla da fare, mi manca sempre tanto durante i mesi invernali.

Questa crema di pomodori arrostiti con mandorle e burrata è buonissima, facile da preparare (anzi facilissima) e super profumata.

La faccio spesso e, qui a casa nostra, accontenta tutta la famiglia!

Provatela se vi va, credo davvero non ve ne pentirete!

Ricettina?

Continue Reading…

Colazione e merenda/ Dolce

Plum cake di mais e ricotta con pesche e mirtilli

 

“Viaggiare è una scuola di umiltà,

fa toccare con mano i limiti della comprensione,

la precarietà degli schemi e degli strumenti con cui

una persona o una cultura presumono di capire

o giudicano un’altra.”

Claudio Magris (L’infinito viaggiare)

 

 

Finite le vacanze.

Rientrata al lavoro, alla quotidianità (anche se manca ancora quella scolastica delle ragazze), ma più carica e serena.

È stato un anno impegnativo, un’estate intensa, a tratti difficile, anche se di molte soddisfazioni, in famiglia, al lavoro.

Ero abbastanza stremata, e ci voleva davvero una bella vacanza.

Eravamo molto dibattuti tra vacanza al mare e vacanza on the road in Europa, alla fine abbiamo preferito fare un bel giretto in una parte di Europa che ancora non avevamo visto (le nostre due ragazze hanno molto insistito per una vacanza tipo quella dello scorso anno in Slovenia, che vi ho raccontato anche qui e qui), piuttosto che avventurarci in spiagge che ad agosto sarebbero state ovunque troppo affollate per i nostri gusti.

È stato tutto assolutamente perfetto, viste tante cose belle e diverse tra loro, e cercherò di raccontarvi tutto prima possibile (mannaggia che sto ancora mettendo a posto le foto della vacanza ad Amsterdam…ma arrivo prima possibile anche con quella!).

Intanto vi propongo una ricetta che attendeva da un bel po’ di essere pubblicata, un dolce facile-facile, di quelli che ci metti più a spiegarli che a farli.

Una bella fetta di questo plum cake di mais e ricotta con pesche e mirtilli, e iniziamo la giornata, vi va?

 

Continue Reading…

Biscotti e Frolle/ Colazione e merenda/ Dolce/ Dolci da credenza e crostate

Crostata di avena e segale con albicocche e pistacchi

 

“Le finestre aperte d’estate sanno di condivisione.

Di accoglienza. Di curiosità.

Il mondo non è più estraneo ed entra dentro con tutto il suo fiato.

E le tende sventolano di leggerezza e felicità.”

(Fabrizio Caramagna)

 

Si, lo so.

Fa caldo.

Lo abbiamo invocato tanto, ed è finalmente arrivato.

Ma io me ne infischio, e il forno lo accendo ugualmente.

Non mi accontento dei ‘dolci senza cottura’!

Io sono coraggiosa e mi preparo le crostate, quelle ché la mattina a colazione sono perfette.

Con la frutta che più amo, profumata, succosa.

Insomma, eccovi una crostata.

L’ennesima (le amo troppo).

Semplice ma profumatissima, mi è piaciuta troppo la base di questa galette, tanto che ho pensato di replicare qualcosa di simile con la pasta frolla.

Questa crostata di avena e segale con albicocche e pistacchi è già finita ovviamente e mi sa che la rifarò a brevissimo!

 

Continue Reading…

Primi piatti/ Salato

Fusillotti con piccole zucchine, fiori, mandorle e stracciatella

 

“Cucina non è mangiare.

È molto, molto di più.

Cucina è poesia.”

Heinz Beck

 

Il mio ‘molto di più’ è preparare un buon piatto con pochissimi ingredienti.

Della pasta di grano duro, delle verdure fresche di stagione, un formaggio per completare tutto.

Et voilà!

In un attimo avrete una primo piatto con i fiocchi!

Di una semplicità imbarazzante, e troppo buona.

A dire il vero, non molto tempo fa, avevo preparato anche un risotto buonissimo con alcuni di questi ingredienti.

Ho un debole per le piccole zucchine con il fiore!

Insomma se vi piace la pasta, questa si prepara in un attimo, ed è buonissima.

Fusillotti con piccole zucchine, fiori, mandorle e stracciatella, dai andiamo a vedere la ricettina!

E mi raccomando, risparmiate su altre cose, ma non sul cibo, scegliete sempre ingredienti di qualità!

 

Continue Reading…

Pane & co/ Piatti unici/ Salato

I Bagels

 

“Diversivo, distrazione, fantasia,

cambiamenti di moda, di cibo, amore e paesaggio.

Ne abbiamo bisogno come dell’aria che respiriamo.”

(Bruce Chatwin)

 

Eh se mi capita!

Di mangiare qualcosa di ‘diverso’, e allora si va al ristorante giapponese come abbiamo fatto la scorsa settimana o al cinese, ‘quello buono’ ché non tutti sono raccomandabili.

E poi capita anche che ti viene voglia di fare i bagels, e allora ti metti ad impastare dato che anche le temperature aiutano in questi giorni (guardate qui sotto che impasto incredibile con soli 5 g di lievito!).

I bagels “…buoni come quelli di Amsterdam mamma! Anzi sai che sono anche meglio?” (si perché ad Amsterdam c’è una catena dedicata proprio a loro, ma ve lo racconterò appena riesco a pubblicare il post sul nostro viaggio).

Per chi non li conosce i bagels sono dei panini con una consistenza molto particolare, probabilmente di origine ebraica, portati sul suolo americano dagli immigrati polacchi.

La consistenza particolare è data dalla doppia cottura, vanno infatti prima bolliti per alcuni minuti prima di essere cotti in forno.

La ricetta è tratta da un libro che amo molto “Come si fa il pane” di Emmanuel Hadjiandreou.

Se avete qualche ora a disposizione provateli, sono eccezionali!

 

Continue Reading…

Colazione e merenda/ Dolce/ Dolci da credenza e crostate

Galette di orzo, con albicocche, pesche e rosmarino

 

“E’ scoraggiante pensare quante persone sono scioccate dall’onestà,

e quanto poche dalla finzione.”

(Noël Coward)

 

Ipocrisia e finzione impazzano ovunque, lo avete notato?

Maschere, parole, esternazioni, completamente prive di valore, perché dettate dalla necessità e convenienza del momento, e magari dall’interesse riposto in quella persona o situazione.

Non lo so, sarà l’età matura o forse una nuova consapevolezza, ma certe dinamiche mi nauseano a tal punto che appena ne percepisco attorno a me la presenza, mi allontano a gambe levate.

Tutto ciò che a me risulta ‘tossico’ lo lascio molto volentieri a chi invece ci sguazza felice.

Ma passiamo al dolce!

Oggi vi propongo una galette!

Ve l’ho preparata con farine e semi profumati, e della frutta di stagione aromatizzata con un trito di rosmarino.

Vi assicuro che questa galette di orzo, con albicocche, pesche e rosmarino è da provare!

Ricettina?

 

Continue Reading…